La Giornata Mondiale degli Oceani per tutelare questo patrimonio ecologico

giornata mondiale degli oceani

Mari e oceani coprono oltre il 70% della superficie del pianeta, e sono la fonte di vita per ogni organismo della Terra, esseri umani compresi: producono il 50% dell’ossigeno, ospitano la maggior parte della biodiversità e forniscono cibo a oltre un miliardo di persone e lavoro a decine di milioni di individui.

Con l’ecologia, l’economia e in definitiva il futuro del pianeta così legati al benessere di mari e oceani, ci si aspetta che ce ne dovremmo prendere più cura, ma purtroppo non è così: è scomparso il 90% delle popolazioni di grandi pesci e distrutto il 50% delle barriere coralline, portando questo habitat al limite della sua capacità di rigenerare le sue risorse.

Per aumentare la consapevolezza su questo imminente disastro ecologico, l’8 giugno si celebra la Giornata Mondiale degli Oceani: si tratta di una ricorrenza proposta informalmente nel 1992 nel corso dell’Earth Summit di Rio de Janeiro, ma ufficialmente riconosciuta dalle Nazioni Unite solo nel 2008, a sostegno dell’attuazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

Nel corso degli ultimi 14 anni, ogni 8 giugno si vuole aumentare la consapevolezza del pubblico sull’oceano e promuovere la sua protezione e la gestione sostenibile delle sue risorse, concentrandosi ogni volta su un aspetto diverso: il primo tema, quello del 2008, è stato “Il nostro oceano, la nostra responsabilità”, mentre quello del 2022 è “Rivitalizzazione: azione collettiva per l’oceano”.

Per conservare le meravigliose risorse marine per le generazioni future, si può:

  • Prima di tutto, rispettare mari e oceani con i piccoli gesti quotidiani, evitando di inquinarlo;
  • Imparare di più sull’oceano e trasmettere le conoscenze apprese;
  • Informarsi sull’origine dei pesci e dei frutti di mare che mangiamo e scegliere solo quelli pescati e lavorati in modo sostenibile;
  • Partecipare a iniziative a tutela dell’oceano, anche semplicemente firmando petizioni come 30×30, in cui si chiede ai governi mondiali di assicurare la tutela del 30% di terre e acque entro il 2030.

Nel corso della Giornata Mondiale degli Oceani si terrà una celebrazione ufficiale da parte delle Nazioni Unite trasmessa live in tutto il mondo, durante la quale interverranno leader di pensiero, celebrità, partner istituzionali, rappresentanti della comunità, imprenditori ed esperti per condividere idee e visioni su argomenti chiave e ispirare un cambiamento ormai necessario; inoltre, durante il mese si terranno una serie di eventi in tutto il mondo per rimarcare l’importanza degli oceani nella nostra vita.

Da sempre Suex si impegna a promuovere un’esplorazione subacquea sostenibile grazie a DPV elettrici che non inquinano e non disturbano l’ecosistema sottomarino, frutto di un costante lavoro di ricerca e sviluppo. Inoltre, Suex sostiene la ricerca e la tutela di mari e oceani, sponsorizzando diversi Team di ricerca scientifica dislocati in tutto il mondo.