Suex e Under the Pole per esplorare e proteggere l’oceano

Suex e Under the Pole

L’irresistibile richiamo dell’esplorazione è il motivo per cui è nata Suex: dal 2000 offriamo ad appassionati e professionisti un nuovo modo per avventurarsi nel mondo sottomarino con i nostri DPV, e siamo alla costante ricerca di opportunità per svelare i misteri degli oceani, mettendo alla prova la nostra tecnologia e spingendola oltre i suoi limiti.

Tutt’oggi il 90% degli oceani rimangono inesplorati, un vasto ambiente marino che potrebbe rivelarci molto sul nostro pianeta, sul nostro futuro e su noi stessi: per questo molte organizzazioni si dedicano a spedizioni per scoprire ciò che si cela sotto la superficie dell’acqua e Suex è in prima linea per supportare le loro iniziative, come nel caso di Under the Pole.

Under The Pole è un’organizzazione dedicata ad allargare i confini dell’esplorazione subacquea grazie a un approccio audace e a una costante innovazione: lo scopo ultimo è quello di raggiungere una migliore comprensione degli oceani per salvaguardarli e creare un mondo più sostenibile.

Come può suggerire il nome dell’organizzazione, la specialità di Under The Pole sono le immersioni polari, ma in realtà gli oltre 150 membri dell’organizzazione sono attivi ovunque possano perseguire i loro tre obiettivi:

  • Far progredire la scienza, con particolare attenzione alla scienza oceanica, ai sistemi polari e alla fisiologia iperbarica, e prepararsi alle sfide ambientali e sociali presenti e future;
  • Sensibilizzare il pubblico riguardo alla conservazione degli oceani;
  • Sviluppare nuovi strumenti per l’esplorazione oceanica, condividendo tecniche e protocolli.

In occasione del Decennio delle scienze oceaniche per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, Under the Pole ha lanciato un programma di ricerca decennale chiamato Deeplife 2021-2030, dedicato all’esplorazione della zona mesofotica degli oceani a 200 metri di profondità.

Per svolgere questo compito Under the Pole ha inaugurato una nuova imbarcazione, la Why Not, che fungerà da piattaforma di ricerca all’avanguardia; in programma già tre missioni a Svalbard, Canarie e Caraibi che si svolgeranno dal 2022 al 2023.

Condividendo con Under the Pole il desiderio di esplorazione, la passione per il mondo sottomarino, l’ambizione all’innovazione e la promozione dell’ecosostenibilità, Suex si trova in una posizione ideale per ricoprire il ruolo di partner tecnico dell’organizzazione.