Tutto quello che devi sapere su viaggi in aereo e batterie dei DPV

dpv in aereo

La batteria è il cuore pulsante di un DPV sottomarino, alimentando il propulsore subacqueo e permettendo così al sommozzatore di spostarsi velocemente e agilmente anche su lunghe distanze senza inquinare l’ambiente e senza arrecare disturbo alla fauna che abita sotto la superficie dell’acqua.

È quindi normale che Suex dedichi grande cura alla ricerca e sviluppo sulle batterie per propulsori elettrici subacquei dei suoi DPV: ogni scelta di progettazione e di realizzazione, dai materiali con cui sono realizzate alle tecnologie che impiegano, ha un impatto diretto sull’esperienza di immersione.

È necessario bilanciare costantemente autonomia, peso, velocità di ricarica e prestazioni, senza mai tralasciare il fattore sicurezza, che da sempre è la nostra priorità; i nostri sforzi sono risultati in due tipologie di batterie che rispondono a diversi tipi di esigenze, ovvero:

  • Batterie agli Ioni di Litio, che offrono un’autonomia estrema, per i subacquei che intendono utilizzare il DPV in modo frequente e intenso;
  • Batterie al Nickel – Metal Idrato, che garantiscono comunque ottime prestazioni ma, rispetto a quelle agli Ioni di Litio, sono meno sensibili a lunghi periodi di inutilizzo, risultando ideali per immersioni frequenti sia a lunga distanza di tempo l’uno dall’altra.

Un ulteriore aspetto a cui rivolgiamo la nostra attenzione è quello della compatibilità del sistema di alimentazione dello scooter sottomarino con il trasporto aereo, secondo quanto previsto dalle normative vigenti.

Ci sono molte località i cui fondali marini offrono incredibili attrazioni e per raggiungerle il modo più rapido è senza dubbio l’aereo; tuttavia, per la sicurezza del velivolo vengono imposte alcune limitazioni alla merce imbarcata che possono riguardare anche i DPV. Nello specifico, i modelli con batteria agli Ioni di Litio, cioè VRX, XJS e XK, possono essere trasportati solo come cargo e comunque con limitazioni di peso e imballaggio.

Invece, le batterie al Nickel – Metal Idrato installate nei modelli VRT e XJT sono di norma trasportabili in aereo (si consiglia però di scaricare dal sito web www.suex.it la scheda tecnica del DPV di riferimento e verificare prima della partenza le specifiche disposizioni e normative contattando la propria compagnia aerea), rendendole estremamente interessanti per il subacqueo che pianifica di viaggiare in tutto il mondo alla ricerca della prossima emozionante immersione.

Suex mette comunque anche a disposizione due kit di conversione per i modelli VRX e XJS che permettono di sostituire la batteria agli Ioni di Litio con una al Nickel – Metal Idrato.